Operatore del Soccorso in Emergenza Medico-Sanitaria e di Comunità

IRMAnet
A Roma
  • IRMAnet

600 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

  • Master
  • Roma
  • 1500 ore di lezione
  • Durata:
    12 Mesi
  • Quando:
    Flessible
  • Crediti: 60
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

International Rescue Medicine Association pubblica su emagister.it il corso di Operatore del Soccorso in Emergenza Medico-Sanitaria e di Comunità, una formazione finalizzata a preparare figure professionali specializzate che operino nell’ambito del soccorso medico-sanitario in territori colpiti da calamità ed emergenze.

La durata del corso è di un anno e comprende un totale di 1500 ore di formazione di cui 150 di base che prevedono 50 ore di lezioni frontali, 50 di formazione a distanza e 50 di tirocinio da svolgersi presso strutture accreditate. 300 ore saranno dedicate ad attività laboratoriali e le rimanenti allo studio individuale.

Il programma didattico è suddiviso in sei moduli che comprendono lo studio di: anatomia, fisiologia e psicologia, tecniche infermieristiche di base, bilanciamento alimentare e idratazione e gestione del paziente geriatrico, oltre ad esercitazioni nell’ambito di igiene, attività fisico-occupazionali e psicologia delle relazioni, gestione della disabilità, medicina di urgenza-emergenza, soccorso psicologico, logistica e BLSD.

I moduli integrativi FAD e il tirocinio curriculare che comprende soccorso avanzato e soccorso acquatico, completano la formazione.

Al termine del corso e verificata l’idoneità mediante esami finali, verrà rilasciato l’attestato di: “operatore del soccorso in emergenza medico-sanitaria e di comunità©”.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Flessible
Roma
Via Palmiro Togliatti, 1640 (fermata metro B Ponte Mammolo), 00155, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Grazie a questo corso il partecipante acquisirà le competenze e le conoscenze necessarie per operare in ambito medico-sanitario nell’area del soccorso d’urgenza in territori colpiti da calamità ed emergenze.

· A chi è diretto?

La formazione si rivolge a studenti in possesso di diploma di scuola secondaria superiore che vogliano formarsi nell’ambito del soccorso medico-sanitario d’urgenza extraospedaliero.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Dopo aver chiesto informazioni vi contatteremo via mail nelle prossime 24 ore per fornire eventuali informazioni e sollecitare il CV in vista dell'idoneità da parte del Direttivo Docenti del master

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Emergenza
Soccorso ambientale
Abilità nel riconoscere i pericoli
Valutare i rischi
Emergenza sanitaria
Pronto soccorso
Primo pronto soccorso
Anatomia
Fisiologia
Infermieristica

Professori

 Giovanni Manganiello
Giovanni Manganiello
Pres. Istituto Medicina Soccorso

Assistente (amm. e diagn.) Istituto di Anatomia e Istologia Patologica, Policlinico universitario A. Gemelli - Pres. Istituto Medicina Soccorso- V. Pres. Associazione Universitaria Cooperazione Internazionale - Dir. Alta Specializzazione Fin-CONI - Docente di Medicina dell’Emergenza e del Soccorso.

 Leonardo Borgese
Leonardo Borgese
Biologo molecolare, Infettivologo-genetista,

Dirigente sanitario Biologia Molecolare, Policlinio Umberto I° di Roma

Amedeo Pistolese
Amedeo Pistolese
Antropologo culturale, Epistemologo

Antropologo culturale, Epistemologo - Presidente International Medicine Society - Presidente Ubi Minor - Direttore Scientifico di Master universitari.

Claudio Rossi
Claudio Rossi
Sociologo, Direttore Didattico di Master universitari

Sociologo, Direttore Didattico di Master universitari - Docente di sociologia delle migrazioni alla Università La Sapienza di Roma.

Franco Danieli
Franco Danieli
Maestro International Life Searving

Maestro International Life Searving - Presidente SOS-Acquaviva - Direttore Didattico di Master e Corsi di Specializzazione universitari - Docente Fin-CONI.

Programma

moduli frontali (50 ore) - argomenti delle aree didattiche©

i

  • anatomia, fisiologia e cenni di psicologia

  • introduzione alla medicina del soccorso

  • anatomia e fisiologia dell’apparato locomotore

  • anatomia e fisiologia dell’apparato cardio-respiratorio

  • tecniche infermieristiche di base

  • analisi cliniche, farmacia e pronto soccorso

  • pressione e temperatura; terapia orale, intramuscolo, endovena

  • i medicinali da banco, farmaci omeopatici e medicine salvavita

ii

  • bilanciamento alimentare e idratazione

      • idratazione e integrazione vitaminica

      • diete liquide e semiliquide

      • diete alimentari ipo e ipercaloriche

  • gestione del paziente geriatrico

      • ipotonia, stimolazione muscolare; capacità attentive e propriocettive

      • prevenzione e cura delle piaghe da decubito

      • la prevenzione della diarrea

iii

  • pratica: igiene, attività fisico-occupazionale, psicologia delle relazioni

  • igiene quotidiana della persona, della casa e dell’ambiente

  • la deambulazione, posture antalgiche, attività motoria occupazionale

  • sistemi di comunicazione verbali e non verbali

  • pratica: gestione della disabilità fisica e intellettivo-relazionale

      • deficit funzionale, equilibri statici e dinamici, lesioni spinali

      • deficit cognitivo, autismo, ritardo e sindrome di down

      • cecità: campi visivi e codici acustici, sordità - orientamento e linguaggio dei segni

iv

  • pratica: medicina di emergenza-urgenza

  • colpo di sole, colpo di calore e shock anafilattico

  • trattamento e gestione delle ferite e delle fratture

  • trattamento e gestione delle emorragie e delle ustioni

  • pratica: medicina del soccorso psicologico

      • psicopatologia del trauma acuto e subacuto: psicologia, psicodinamica

      • antropologia del disagio e percezione del rischio

      • il contesto socio-sanitario instabile: individui in movimento

v

  • esercitazione: logistica e soccorso antropico-ambientale

  • ricerca e soccorso in ambito di maxiemergenza da incendio e da rischio sismico

  • acqua viva: ambiente speleo-alpino-fluviale, soccorso saf, attrezzature e pianificazione

  • salvamento e subacquea: i sistemi sar di ricerca e soccorso, ara, aro e first aid

  • esercitazione: basic life support defibrillation (blsd)

      • protocolli di soccorso in caso di emergenza cardiorespiratoria

      • rianimazione cardiorespiratoria e basic life support (bls)

      • defibrillazione precoce con defibrillatore semiautomatico esterno

vi

  • esercitazione: gestione del soccorso extraospedaliero

      • pma: medical and hospital disaster manager

      • triage pre-ospedaliero di emergenza e protocollo start

      • triage pre-ospedaliero neurologico e protocollo cesira

  • esercitazione: prehospital trauma care (ptc)

      • epidemiologia del trauma grave e sicurezza del soccorso

      • protezione del rachide cervicale ed elementi di immobilizzazione

      • ossigenoterapia, gestione delle vie aeree, del trauma toracico e del circolo

moduli integrativi fad© (formazione a distanza su piattaforma multimediale) (50 ore)
  • formazione permanente nel “sistema soccorso”

  • responsabilità del soccorritore

  • lo stress nell’emergenza

  • valutazione e previsione del rischio

  • tecniche infermieristiche e primo soccorso

  • protocolli di emergenza

verranno assegnati dalla direzione didattica, per ogni singolo discente, programmi specifici volti a garantire l’integrazione e gli approfondimenti del percorso didattico e il proseguimento delle attività di studio.

tirocinio curriculare© (esercitazioni e stage applicativi) (50 ore)

  • soccorso avanzato: secondo le linee guida dell’italian resuscitation council

  • basic life support defibrillation (blsd) e ossigenoterapia

  • prehospital trauma care (ptc) e soccorso stradale

  • soccorso acquatico: secondo le linee guida dell’international life saving federation

  • il salvamento e le sue tecniche: sistemi, metodi e protocolli

  • il mondo subacqueo: sistemi ara, aro, first aid e protocolli cmas

  • il soccorso fluviale e alluvionale: tecniche e protocolli r3

il tirocinio curriculare sarà svolto presso l’istituto di medicina del soccorso, reparti già convenzionate della università cattolica del sacro cuore “policlinico a. Gemelli”, organismi non governativi o strutture di protezione civile.

il tirocinio può essere svolto anche presso strutture segnalate dagli studenti, previo accertamento di idoneità da parte del consorzio interuniversitario.

approfondimenti tematici© (laboratori e stage applicativi) (300 ore)

  • il sistema sanitario nazionale

  • sviluppo dei sistemi sanitari

  • economia e gestione sanitaria

  • biologia molecolare e clinica

  • igiene ed ecologia

  • informatica medica

  • elementi di farmacologia

  • anatomia e fisiologia

  • medicina comunitaria

  • medicina internazionale

  • tecniche infermieristiche di base

  • tecniche sanitarie e disabilità

  • tecniche di primo soccorso

  • protocolli di emergenza

  • medicina difensiva e delle assicurazioni

al fine di ottimizzare l’apprendimento individuale, verranno assegnati dalla direzione didattica, programmi specifici volti a garantire il corretto proseguimento delle attività di studio, calibrati per ogni singolo discente.

Successi del Centro

Ulteriori informazioni

“Operatore del Soccorso in Emergenza Medico-Sanitaria e di Comunità©”. Il Corso in oggetto è collocabile nell'ambito dei Corsi interuniversitari di Alta Formazione definito e ai sensi della Legge 705 del 9 dicembre 1985 (modifica del DPR 382/80) e della Legge 341 del 19 novembre 1990 (art. 6, 8, 11).