RSPP 100 ore (tutti i macrosettori) Aggiornamento quinquennale

Consulenza Sicurezza Veneto
Online

399 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Online
  • 100 ore di studio
  • Durata:
    3 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso serve perciò ad aggiornare la formazione obbligatoria prevista per gli RSPP per tutti i macrosettori Ateco, al fine di mantenere valida la nomina.
Rivolto a: il corso è rivolto ai responsabili del servizio di prevenzione e protezione. Il corso è fruibile ovunque, anche da casa, 24 ore su 24. La piattaforma è raggiungibile dai siti di MODI S.r.l.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Il corso serve perciò ad aggiornare la formazione obbligatoria prevista per gli RSPP per tutti i macrosettori Ateco, al fine di mantenere valida la nomina.

· A chi è diretto?

rivolto ai Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, che abbiano già adempiuto agli obblighi di formazione di base, ad esclusione degli RSPP datori di lavoro e legali rappresentanti.

· Requisiti

RSPP tutti i macrosettori

· Titolo

modalità on-line, è rivolto ai Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, che abbiano già adempiuto agli obblighi di formazione di base, ad esclusione degli RSPP datori di lavoro e legali rappresentanti. Il corso serve perciò ad aggiornare la formazione obbligatoria prevista per gli RSPP per tutti i macrosettori Ateco, al fine di mantenere valida la nomina. L’Accordo Stato Regioni del 26 gennaio 2006 ha previsto le modalità per l’effettuazione dei corsi da parte degli RSPP e degli ASPP. In particolare, viene indicato che l’aggiornamento immediato (Accordo Stato-Regioni del 26 gennaio 2006 di cui all'articolo 32, comma 6 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008) può “essere effettuato anche con modalità di formazione a distanza”. Qualora il RSPP non sia in regola con i requisiti formativi viene di fatto violato l'art. 17, comma 1, lett. b) del D.Lgs. 81/08 in base al quale il datore di lavoro designa il responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno o esterno all'azienda. In base all’art. 17 comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., le sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente consistono nell’arresto da tre a sei mesi o nell’ammenda da 2.500 a 6.400 euro (art. 55, comma 1 lett. b D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.) Pertanto la posizione scoperta è una violazione dell'obbligo di istituzione del Servizio con sanzione a carico del datore di lavoro e dirigente.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

attivo 24 ore su 24 7 giorni su 7 con tutor in video conferenza con appuntamento al numero verde

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

invio scheda iscrizione e documenti

· Quando viene dato attestato?

A seguito del completamento del percorso formativo con superamento con esito positivo del test, verrà rilasciato un attestato di frequenza valido ai fini di Legge. Il corso è valevole come aggiornamento di 100 ore per tutti i macrosettori Ateco

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
OBBLIGO PERIODICO
Macrosettori ATECO

Professori

Maurizio Billi
Maurizio Billi
RSPP MODELLI ORGANIZZATIVI 231

Maurizio BilliMaurizio Billi è nato a Torrita (Siena). E' stato per 14 anni dirigente aziendale occupandosi soprattutto di sistemi informatici e di applicazione di metodi per lo sviluppo delle risorse umane. Coordina le attività del gruppo di consulenti MODI. Ha svolto un ruolo di supervisione operativo in oltre 350 aziende partecipando spesso direttamente alle attività di consulenza. Segue progetti di formazione, realizzazione di Sistemi Ambientali, Sistemi di Sicurezza e consulenza direzionale. E' Valutatore Sistemi Qualità ISO 9001, Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 e Qualtia

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

Modulo 1

  • Breve introduzione del corso;
  • Aggiornamento normativo (novità apportate dal D.Lgs. 106/09 correttivo del D.Lgs. 81/08);
  • Figure della sicurezza;
  • Valutazione dei rischi e Documento di Valutazione dei Rischi (DVR);
  • Modalità di effettuazione della valutazione e misurazioni;
  • Formazione, informazione e addestramento dei lavoratori.

Modulo 2

  • Introduzione ai sistemi di gestione della sicurezza.

Modulo 3

  • Rischi derivanti dagli agenti cancerogeni e mutageni.

Modulo 4

  • Rischi chimici derivanti da: gas, vapori, fumi, polveri, nebbie, liquidi;
  • Etichettatura;
  • Modelli di valutazione del rischio.

Modulo 5

  • Rischi biologici e modelli di valutazione del rischio.

Modulo 6

  • Rischi fisici, con particolare approfondimento di: rumore, vibrazioni, videoterminali, microclima e illuminazione.

Modulo 7

  • Rischio infortunistico;
  • Rischio elettrico;
  • Rischio meccanico;
  • Macchinari e attrezzature;
  • Cadute dall’alto.

Modulo 8

  • Rischio derivante da atmosfere esplosive;
  • Sicurezza antincendio;
  • Normativa relativa all’antincendio, con riferimento al D.M. 10 marzo 1998.

Modulo 9

  • Rischi psicosociali e loro prevenzione: stress e gestione dello stress, organizzazione aziendale, comunicazione efficace;
  • Primo soccorso in azienda.

Modulo 10

  • Dispositivi di protezione individuale;
  • Criteri da adottare nella scelta dei DPI.

Ulteriori informazioni

Qualora il RSPP non sia in regola con i requisiti formativi viene di fatto violato l'art. 17, comma 1, lett. b) del D.Lgs. 81/08 in base al quale il datore di lavoro designa il responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno o esterno all'azienda. In base all’art. 17 comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., le sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente consistono nell’arresto da tre a sei mesi o nell’ammenda da 2.500 a 6.400 euro (art. 55, comma 1 lett. b D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.)