Accreditamento Regione Lombardia n.0791

RSPP Modulo B3 - Macrosettore Edilizia

Italia Consulenze & Formazione srl
A Milano

1.550 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Milano
  • 60 ore di lezione
  • Durata:
    10 Giorni
Descrizione

Italia Consulenze & Formazione srl propone su emagister.it il Modulo B3 della formazione per responsabili della sicurezza sul lavoro, specifica per il settore edilizio. Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze teoriche e pratiche per poter assolvere il ruolo di responsabile della sicurezza dei lavoratori nei cantieri, mantenendo un ambiente di lavoro sicuro e apprendendo a reagire tempestivamente in caso di emergenze.

Il modulo formativo prevede 60 ore di lezione da svolgersi in 10 giorni, secondo una modalità intensiva. Al termine di ogni unità didattica è previsto un test di apprendimento; inoltre, alla fine della didattica si effettuerà una simulazione di verifica volta al conseguimento dell’attestato di partecipazione al modulo B3 del corso RSSP.

Il programma del corso presente su emagister.it è strutturato in 15 moduli didattici di carattere teorico e pratico. Iniziando dall’analisi del ruolo del datore di lavoro in rapporto con altre figure preposte alla sicurezza, si analizzeranno i rischi derivanti dall’organizzazione del lavoro e di quelli legati all’ambiente di lavoro. In particolare, si istruiranno i partecipanti alla gestione degli strumenti per assicurare la sicureza sul lavoro nei cantieri, riducendo al minimo il rischio infortuni e di patologie derivate dalla movimentazione manuale dei carichi e da movimenti ripetitivi.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Viale Lodovico Scarampo 19, 20148, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivo dell corso è formare un ASPP/RSPP alla sicurezza del settore Ateco 3 Edilizia. Il modulo si compone di n. 60 ore di formazione

· A chi è diretto?

Immediatamente un nostro esperto di sicurezza contatta telefonicamente la persona per fornirgli tutte le informazioni che chiede. Poi l'ufficio commerciale spedirà un'offerta.

· Requisiti

Aver svolto il modulo A per Rspp

· Titolo

RSPP Modulo B3 - Macrosettore Edilizia

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il nostro è un centro di formazione specializzato nella formazione della figura dell'RSPP. Abbiamo docenti particolarmente attenti alla didattica ed a i contenuti e tutti posseggono i requisiti previsti dalla legge.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Il corso è diretto a coloro i quali vogliono operare come ASPP/RSPP nel settore dell'edilizia. Il corso dura n. 60 ore e prevede un aggiornamento quinquennale di n. 60 ore

Opinioni

P

01/02/2016
Il meglio Lezioni personalizzate in gruppi piccoli, talvolta individuali sui rischi specifici nell'edilizia. Il Formatore molto preparato e con un bagaglio di esperienza notevole nel settore di interesse. Ho potuto esporre tutte i miei dubbi e chiedere chiarimenti ai formatori. Interessante il dibattito con i colleghi.

Da migliorare Il materiale didattico ricevuto è molto più ampio delle materie affrontate durante il corso. Questo potrebbe essere interessante per ampliare la conoscenza delle materie ma, nel mio caso, mi ha un pò confusa poichè non avevo molto tempo per prepararmi al test finale.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Analisi pericoli e rischi
1
Ruolo datore di lavoro
Ruolo di dirigenti e preposti alla sicurezza
Rischi derivanti dall'organizzazione del lavoro
1
Rischi legati all'ambiente di lavoro
1
Sicurezza sul lavoro nei cantieri
Rischio infortuni
1
Movimentazione manuale dei carichi
1
Rischi elettrici e meccanici
1
Manutenzione e registri delle macchine
1
Sicurezza antincendio
1
Normativa sulla prevenzione incendi
1
Misure di prevenzione incendi
1
Protocollo di protezione antincendio
1
Segnaletica e illuminazione di sicurezza
1
Procedure in caso di evacuazione
1
Criteri di sicurezza impianti elettrici
1
Criteri per una corretta scelta del DPI
Responsabile della sicurezza nel settore edilizio
1

Professori

Alessandro Fregni
Alessandro Fregni
Dottore

Sintesi della formazione e delle esperienze lavorative: Laurea in chimica; RSPP, formatore, Auditor di sistemi qualità e ISO 14000, OHSAS 18001. Prevalente ambito di competenza Sicurezza nell'industria chimica e rischio biologico RSPP Moduli A e B; RLS; Lavoratori

Diego Carlo Griffon
Diego Carlo Griffon
Ingegnere

Sintesi della formazione e delle esperienze lavorative: Laurea in Ingegneria Elettrotecnica; RSPP, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Italia Consulenze & Formazione S.r.l.; Docente in materia di sicurezza; antincendio; RSPP. Prevalente ambito di competenza Sicurezza elettrica e dell'industria manifatturiera; RSPP Moduli B; Lavoratori; PESPAV.

Programma

Modulo 1 - Valutazione dei rischi• Obiettivi della valutazione dei rischi • Analisi dei pericoli e dei rischi: sequenza logica (fase preliminare, identificazione dei fattori di rischio e dei lavoratori esposti, stima dell’entità di esposizione ai pericoli, stima della gravità e della probabilità degli effetti, programmazione o messa in atto delle misure di prevenzione) • Ruolo del Datore di lavoro, dirigenti e preposti • Elementi per la costruzione di una matrice
Modulo 2 - Analisi di rischiRischi derivanti dall’organizzazione del lavoro • Ambienti di lavoro • Microclima • Illuminazione • Videoterminali • Movimentazione manuale dei carichi Modulo 3 - Analisi dei rischiIl rischio fisico e biologico • Rumore • Vibrazioni Il rischio infortuni• Rischio meccanico • Rischio di particolari attrezzature • Rischio cadute dall’alto Il rischio chimico in generale• Gas, vapori, fumi • Polveri, nebbie • Liquidi • Etichettatura
Modulo 4 - Documenti ed emergenze• Discussione ed analisi delle esercitazioni sulla matrice• Contenuti del documento di valutazione dei rischi (i criteri adottati, le conclusioni della valutazione, l’individuazione delle misure di prevenzione e protezione, il programma di attuazione di ulteriori misure previste per un miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza• Situazioni critiche che possono dar luogo a situazioni di emergenza• Il miglioramento continuo• Test finale di verifica dell’apprendimento
Modulo 5 - Le emergenzeLa protezione antincendio • Misure di protezione passiva• Vie di esodo, compartimentazioni, di stanziamenti• Attrezzature ed impianti di estinzione• Sistemi di allarme• Segnaletica di sicurezza• Impianti elettrici di sicurezza• Illuminazione di sicurezzaProcedure da adottare in caso di evacuazione• Procedure da adottare quando si scopre un incendio• procedure da adottare in caso di allarme• Modalità di evacuazione• Modalità di chiamata dei servizi di soccorso• Collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento• Esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali – operative• Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento• presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute. etc.)Test di verifica dell'apprendimento
Modulo 6 - Gli impianti elettrici• Cenni di elettrotecnica: legge di Ohm, differenze tra la corrente continua e la corrente alternata, unità di misure, ecc.;• Arco elettrico e suoi effetti;• Effetti sul corpo umano dovuti all’elettricità;• Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici, cosa è il grado di protezione IPxx, i principali tipi di interruttori;• Come mantenere efficienti e sicuri gli impianti, verifiche elettriche, DM462/01, ecc.;Quali documenti sono necessari a corredo degli impianti elettrici, Dichiarazione di Conformità, quando è necessari il progetto, DM37/08, ecc
Modulo 7 - Rischio chimico• Classificazione delle materie prime• Sostanze emesse durante le attività lavorative• Rischio chimico – definizioni• Legislazione applicabile• CLP• Classificazione pericoli• Riconoscimento rischi• Concetto di rischio basso ed irrilevante• Metodologia Valutazione Rischio
Modulo 8 - Rischio macchine e MMCRischio macchine• La normativa relativa alle macchine: Direttiva Macchine 2006/42/CE• Definizione di macchina• Requisiti essenziali di sicurezza (RES)• Rischi delle macchine• Protezione dai rischi• Obblighi dei: Datori di Lavoro; Progettisti; Utilizzatori.
Movimentazione meccanica dei carichi – macchine e attrezzature• Tipologie di mezzi di sollevamento• Obblighi di legge• Mezzi di imbracatura• Procedure di sollevamento• Formazione degli operatori
Modulo 9 - Esercitazioni su scheda macchine• Esposizione dell’Allegato V del D.Lgs 81/08 e s.m.i.• Analisi in dettaglio di una scheda dati di Sicurezza ai sensi del Regolamento (CE) n° 1907/2006, Allegato II.• Esercitazione: compilazione da parte dei discenti di una scheda rilievo macchine.• Correzione della simulazione.• Domande e dibattito col formatore sulla simulazione ed i contenuti della lezione.
Modulo 10 - Esercitazione su elaborazione di un DVR:• Analisi di estratti di DVR di aziende metalmeccaniche, manifatturiere ed edili.• Esercitazione: Elaborazione di un DVR da parte dei discenti con una traccia indicata dal formatore.• Correzione degli elaborati.• Domande e dibattito col formatore.
Modulo 11 - Approfondimenti sul DVR e la gestione della sicurezza• Costruzione di matrici specifiche relative alle fasi lavorative dell’impresa e l’uso di macchinari/attrezzature• Come monitorare, gestire la sicurezza in una realtà lavorativa e il Servizio di Prevenzione e Protezione. Valutare i risultati della misurazione di sicurezza attivate e definire le azioni conseguenti• Valutazione dei rischi per mansione dei Lavoratori• Come avviene l’ispezione dell’ASL, che cosa chiedono gli ispettori durante il sopralluogo
Modulo 12 - Matrici per elaborazione di un DVR• Analisi di casi reali, attraverso l’utilizzo di software applicativi.• La redazione del documento• Gli allegati alla valutazione di rischi: la manutenzione e i moduli di gestione del documento• Il programma di miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza• Esercitazione: elaborazione di un DVR, confronto col formatore
Modulo 13 - Le novità relative agli appalti introdotte dal D.Lgs. 81/2008 • Coordinamento e cooperazione svolti dal committente datore di lavoro • I soggetti Coinvolti: Committente, responsabile dei Lavori e Coordinatore• Ruoli, compiti, responsabilità e requisiti• Obblighi del Datore di Lavoro verso le imprese appaltatrice e i lavoratori autonomi• Interferenze tra attività eseguite da imprese esecutrici• Interferenze tra attività eseguite da imprese non esecutrici• Interferenze tra attività di cantiere ed altre attività
Modulo 14 - Regolamentazione dei rapporti• Contratto di appalto o contratto d’opera• Impresa affidataria• Impresa esecutrice• Stima dei Costi della Sicurezza• Elementi utili alla definizione dei contenuti del PSC
Modulo 15 - Lavoro in cantiere• Prescrizioni per i posti di Lavoro e Servizi igienici nei Cantieri• Noleggio delle macchine e delle attrezzature• Comodati d’uso Lavori in spazi confinati e lavori in quota• Mezzi e accessori di sollevamento• Movimentazione meccanica• Metodi per la scelta del DPI corretto Il PSC ed il POS
Test di verifica finale dell'apprendimento

Ulteriori informazioni

Questo corso venrrà erogato fino al luglio 2017

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto