Come ridurre gli sprechi in sanità

GIMBE
A Bologna

900 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazioni importanti

  • Corso intensivo
  • Bologna
  • 16 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Flessible
Descrizione

Numerosi fattori erodono silenziosamente la sostenibilità della Sanità pubblica da oltre vent'anni, durante i quali la poitica si è limitata a occasionali rattoppi legislativi dettati dalla contingenza e a effettuare tagli lineari (oltre 25 miliardi di euro per il periodo 2012-2015), ignorando che esiste una strategia alternativa: ottenere migliori risultati dalle risorse investite attraverso l'identificazione e la riduzione degli sprechi. Tutte le Regioni dovrebbero avviare e mantenere un virtuoso processo di disinvestimento (da sprechi e inefficienze) e riallocazione (in servizi essenziali e innovazioni).
In questo processo è determinante il ruolo delle Aziende sanitarie e di tutti i professionisti chiamati ad integrare, secondo un approccio di sistema, tutti gli strumenti che favoriscono il trasferimento delle migliori evidenze all'assistenza sanitaria con il fine ultimo di ridurre asimmetrie informative, diseguaglianze e sprechi conseguenti al sovra- e sotto-utilizzo di servizi e prestazioni sanitarie. Il corso mira a trasferire gli strumenti per garantire la sostenibilità della Sanità pubblica, attraverso un processo di disinvestimento e riallocazione.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Flessible
Bologna
c/o Royal Hotel Carlton - Via Montebello, 8, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Identificare le variabili che hanno contribuito a determinare la crisi di sostenibilità del SSN. Conoscere strategie nazionali ed evidenze scientifiche per garantire la sostenibilità della Sanità pubblica. Classificare gli sprechi in sanità secondo tassonomie validate. Conoscere l'approccio multidimensionale per valutare le performance in sanità. Utilizzare il value for money per riorganizzare l'offerta di servizi e prestazioni sanitarie. Acquisire metodi e strumenti per aumentare il value for money e ridurre gli sprechi. Predisporre le innovazioni organizzative e professionali per disinvestire e riallocare secondo l'approccio di sistema alla clinical governance.

· A chi è diretto?

Professionisti coinvolti nel processo di disinvestimento e riallocazione in sanità finalizzato a ridurre sprechi e inefficienze

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Garantisce massima interazione tra docenti e partecipanti, in quanto riservato a 25 professionisti. Permette di conoscere esperienze e professionisti provenienti da tutto il territorio nazionale. Prevede esercitazioni pratiche basate su scenari clinico assistenziali organizzativi. Fornisce i materiali didattici in formato cartaceo e digitale. Rende disponibile online bibliografia e sitografia di riferimento. Può essere realizzato nella sede di qualunque organizzazione sanitaria.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Verrà contattato via mail il prima possibile. Tramite la mail verrà indirizzato al sito web (www.gimbeducation.it) in cui potrà effettuare una pre iscrizione (non vincolante al pagamento), utile per tracciare il suo interesse al corso.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Value
Sprechi
Tagli e definanziamento
Valutazione delle performance
Evidence-based practice
Value for money
Classificazione degli sprechi
Riorganizzare l'offerta
Clinical governance
Evidenze

Professori

Nino Cartabellotta
Nino Cartabellotta
Presidente GIMBE

Esperto nazionale ed internazionale di Evidence-based Medicine, Clinical Governance, metotologia didattica, trasferimento dei risultati della ricerca al paziente individuale ed alle strategie di politica sanitaria. direttore del centro studi GIMBE

Programma

La crisi di sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale

  • Il quadro economico-finanziario della Sanità pubblica: tagli e definanziamento
  • La crisi di sostenibilità del SSN: analisi delle determinanti
  • Gli interessi in competizione degli stakeholders
  • Le indagini conoscitive della Camera e del Senato sulla sostenibilità del SSN
  • Le sostenibilità secondo il Patto per la Salute 2014-2016: disinvestire e riallocare
  • Verso un’assistenza sanitaria sostenibile: le evidenze scientifiche internazionali

Gli sprechi in sanità

  • La tassonomia di Don Berwick: overuse, underuse, inadeguato coordinamento dell’assistenza, acquisto a costi eccessivi delle tecnologie sanitarie, complessità amministrative, frodi e abusi
  • La tassonomia di Muir Gray: prevention, clinical care, operational
  • Gli sprechi nei processi produttivi: modello Toyota e lean management

Valutazione delle performance in sanità

  • L’approccio multidimensionale: sicurezza, efficacia, appropriatezza, esperienze degli utenti, equità e accessibilità, efficienza, produttività
  • I programmi istituzionali: adempimento dei LEA, Programma Nazionale Esiti, Sistema di Valutazione del Network delle Regioni
  • Livelli di valutazione delle performance in sanità: professionale, di team, aziendale, regionale
  • Definizione e implementazione di sistemi “a cascata” per la valutazione delle performance

Value for money

  • Definizione e relazioni con altri indicatori di performance
  • Fattori che influenzano negativamente il value for money
  • Utilizzare il value for money per:
    • Disinvestire e riallocare per ridurre gli sprechi e garantire l’innovazione
    • Aumentare efficienza e produttività, mantenendo la qualità dei servizi
    • Riallineare gli obiettivi degli stakeholders
    • Massimizzare i risultati di salute

Clinical governance toolkit: gli strumenti per disinvestire e riallocare

  • Setting priorities: definire le priorità clinico-assistenziali-organizzative
  • Evidence-based decision-making: potenzialità e limiti delle evidenze scientifiche
  • Care pathways: produrre, implementare e monitorare i percorsi assistenziali
  • Risk management: utilizzare gli strumenti di gestione del rischio clinico per migliorare la sicurezza
  • Health Technology Assessment: governare le innovazioni tecnologiche
  • Accountability & performance management: misurare e rendicontare le performance sanitarie
  • Change management: promuovere e mantenere il cambiamento professionale e organizzativo
  • Continuing Medical Education: valorizzare il capitale umano con la formazione e lo sviluppo professionale continui
  • Staff management: definire gli standard di competence professionale e riorganizzare i team
  • Consumer involvement: coinvolgere cittadini e pazienti nei processi di cura e nella valutazione della qualità dell’assistenza

Successi del Centro


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto