Strategia e politica aziendale

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Cosa impari in questo corso?

Gestione

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Strategia e politica aziendale

DOCENTE

Antonio Gambino

CODICE DISCIPLINA: SCS07006

SSD: SECS-P/07

CREDITI: 06

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO

L’obiettivo del corso è dare allo studente innanzitutto un quadro d’orientamento in una materia che rappresenta un compendio delle materie che sono oggetto di studio dello stesso corso di laurea.
In tal senso nelle prime lezioni si è posta particolare attenzione alla terminologia utilizzata nel corso delle lezioni successive, evitando d’invadere il campo di materie specifiche che di volta in volta, per necessità didattiche, sono state trattate.
Nelle lezioni successive si è entrati nel merito della materia, cercando di introdurre elementi e casi concreti di alcuni tra le maggiori aziende italiane che negli ultimi tempi, per effetto della globalizzazione, hanno dovuto ricorrere ad una ristrutturazione aziendale che ha investito a vario livello le strutture aziendali.
La finalità di queste integrazioni è quella di far intendere praticamente la continua evoluzione che subisce l’azienda per effetto dei radicali cambiamenti dei fattori esterni che investono tutte le attività produttive.

Lo studente in pratica con questa metodologia ha la possibilità di verificare direttamente quello che avviene nel sistema produttivo esterno.

PROGRAMMA DEL CORSO

Premessa e considerazioni sulla terminologia
Schema concettuale per la gestione strategica
Le variabili e i vincoli esterni dello scenario ambientale
La struttura concorrenziale del settore industriale
Il sistema complessivo e le strategie concorrenziali
Valutazione e previsione strategica dei fattori ambientali e concorrenziali
Riferimento al modello concettuale
Il profilo strategico dell’impresa: fattori generali
Aspetti del profilo aziendale connessi al settore industriale
Aspetti del profilo aziendale connessi alla sua evoluzione storica e alla sua specifica realtà
Aspetti del profilo aziendale connessi alle relazioni tra prodotti e mercati: la definizione delle Aree d’affari
Valutazione strategica dei fattori interni
L’individuazione delle alternative strategiche
Rassegna e ripartizione delle strategie alternative
Strumenti concettuali per l’individuazione di alternative e le scelte
Modello generale per l’analisi e la scelta del posizionamento strategico
Modello di posizionamento concorrenziale
Le simulazioni di gestione strategica
Aspetti formali della pianificazione strategica
Fasi e livelli aziendali nella pianificazione strategica
Ruoli nella pianificazione strategica
Alcuni aspetti degenerativi della pianificazione formale
La pianificazione degli investimenti
Un esempio concreto di pianificazione strategica
Considerazioni generali su problemi di attuazione delle strategie
Dal rapporto strategia/Struttura alla sequenza Profilo/Strategia/Struttura/Processi
Le principali macrostrutture organizzative
La struttura per funzioni
Strutture organizzative miste che favoriscono l’integrazione interfunzionale
La struttura divisionale
Il gruppo industriale
Il controllo e le connessioni con programmazione e organizzazione nella gestione strategica
Elementi, fasi e ruoli nel processo di controllo
I livelli di decisione, i diversi centri di responsabilità e i controlli appropriati
Controlli direttivi e operativi. Considerazioni sui budget di funzione
Gli strumenti di controllo strategico
Dalla gestione del personale alla gestione strategica delle risorse umane
Direzione per obiettivi
Giudizio delle prestazioni dei direttori: il problema del merito e dei compensi
La formazione e l’aggiornamento
Adeguamento delle risorse e delle fonti finanziarie
Il rapporto tra capitale proprio e capitale di credito

LIBRI DI TESTO

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

Thompson Arthur A., Strategia aziendale – Formulazione ed esecuzione, McGraw-Hill, 2009

Per approfondimenti:

- Maggi B. (a cura di), L’Officina di organizzazione. Un osservatorio sui cambiamenti nelle imprese, Carocci, Roma, 1998

- Phelps E.S., Sette scuole di pensiero. Un’interpretazione della teoria macroeconomica, Il Mulino, Bologna, 1991

- Thurow L.C., Giappone oltre la crisi. Lezioni asiatiche per l’economia globale, Il Sole 24 Ore, Milano, 1999

MODALITÀ DELL’ESAME FINALE

Prova scritta e/o orale

RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento ()



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto