Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali

Università degli Studi di Camerino
A Camerino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Camerino
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Camerino
via Gentile III da Varano, 62032, Macerata, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici Il laureato in 'Tecnologie applicate alla conservazione e al restauro dei beni culturali' dovrà: 1) essere in grado di localizzare e descrivere analiticamente il bene culturale, determinandone le caratteristiche morfologico-strutturali, quelle dei materiali che lo compongono, il contesto socio-ambientale nel quale è inserito e la collocazione archeometrica; 2) essere in grado di fornire competenze specialistiche nell'ambito di progetti di intervento mirati allo studio delle cause di degrado e di dissesto dei manufatti architettonici storici e di quelli storico-artistici; 3) possedere competenze idonee a sviluppare, conservare e valorizzare le collezioni scientifiche anche in relazione agli aspetti didattici ed espositivi; 4) essere in grado di operare nelle istituzioni preposte alla gestione e alla manutenzione del patrimonio culturale e nelle organizzazioni professionali private operanti nel settore del restauro conservativo e del recupero ambientale; 5) essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, oltre l'italiano, la lingua inglese, sia nell'ambito specifico di competenza che per lo scambio di informazioni generali; 6) essere capace di utilizzare gli strumenti informatici di base per l'elaborazione, la presentazione e la comunicazione dell'informazione. Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99) Per l'accesso al corso di laurea sono richiesti i saperi previsti per l'esame di Stato per l'istruzione secondaria superiore. Caratteristiche della prova finale Il candidato dovrà sviluppare, sotto forma di breve tesi (testo scritto corredato da illustrazioni) un tema a soggetto preferibilmente pluridisciplinare. La tesina verrà poi presentata alla commissione di laurea attraverso una conferenza in cui si farà uso della tecnologia informatica. In base all'elaborato e alla presentazione la commissione di laurea valuterà il voto di laurea da assegnare al candidato. Ambiti occupazionali previsti per i laureati I laureati in 'Tecnologie applicate alla conservazione e al restauro dei beni culturali' svolgeranno attività professionale presso enti locali e istituzioni specifiche, quali sovrintendenze e musei nonché presso aziende ed organizzazioni professionali operanti nel settore del restauro, della tutela dei beni culturali e del recupero ambientale Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi) 12/S Lauree spec. in conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico Attività di base Formazione di base CFU 47 CHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICAFIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)ICAR/17: DISEGNOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAINF/01: INFORMATICAMAT/08: ANALISI NUMERICATotale CFU 47 Attività caratterizzanti Formazione interdisciplinare CFU 16 BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE Scienze e tecnologie per la conservazione e il restauro CFU 35 GEO/05: GEOLOGIA APPLICATAGEO/07: PETROLOGIA E PETROGRAFIAICAR/16: ARCHITETTURA DEGLI INTERNI E ALLESTIMENTOICAR/19: RESTAUROTotale CFU 51 Attività affini o integrative Discipline geologiche e ingegneristiche CFU 6 BIO/07: ECOLOGIA Discipline storiche, geografiche, filosofiche, economiche, sociologiche CFU 10 M-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE SPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO Legislazione dei beni culturali CFU 5 IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOTotale CFU 21 Attività specifiche della sede CFU 30 BIO/08: ANTROPOLOGIACHIM/06: CHIMICA ORGANICAGEO/01: PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIAGEO/04: GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIATotale CFU 30 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 10Per la prova finaleCFU 2 Prova finale CFU 2 Lingua straniera CFU 9Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Tirocini CFU 10Totale CFU 31 Totale Crediti CFU Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali 180 Docenti di riferimento ROLLO Franco Ugo Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Camerino Classe 41-Classe delle lauree in tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali Facoltà di riferimento del corso SCIENZE e TECNOLOGIE Sede del corso ASCOLI PICENO Data di attivazione01/11/2001

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto