Il mondo va sempre più veloce. La rapidità con cui si sviluppano molti ambiti implica la necessità de rinnovarsi e scommettere sui cambiamenti. Uno dei campi più colpiti da questa rapida trasformazione è il lavoro dove si richiedono profili sempre più qualificati e specializzati. Riuscire a ricoprire i posti di lavoro che nascono come risultato della trasformazione tecnologica, è una delle necessità più importanti per le aziende. E dato che non possiamo rimanere ancorati al passato, in questo articolo ti mostriamo come trovare lavoro nell’era digitale.

 

Consigli per ottenere lavoro in un mondo digitalizzato

È evidente che gli impieghi di oggi non hanno nulla a che fare con il passato, almeno per quanto riguarda le modalità lavorative. Ciò che in passato richiedeva ore e ore di lavoro, ora grazie alla tecnologia può essere fatto in pochi minuti. Inoltre lo sviluppo della tecnologia ha dato vita all’industria 4.0 o alla quarta rivoluzione industriale, dove è importante che sia le aziende sia i lavoratori siano al passo con i tempi.

Il lavoratore dell’era digitale deve avere qualità che prima non erano necessarie, legate alla visione analitica, al marketing digitale, ai social network, ecc. I tempi stanno cambiando e dobbiamo adattarci, come? Ecco una lista delle cose fondamentali se vuoi essere pronto per la ricerca di lavoro nel mondo digitale di oggi:

Capacità analitica

La capacità di analisi aiuta a riflettere e ad analizzare il lavoro che si sta facendo. Un recruiter non si concentra solo su quello che sai fare, ma su come rifletti per raggiungere gli obiettivi e come li raggiungi. La capacità analitica impedisce il verificarsi di battute di arresto e aiuta a risolvere i problemi più rapidamente.

Alfabetizzazione digitale

L’alfabetizzazione digitale richiede che il candidato abbia accesso a nuove tecnologie e abbia competenze base per utilizzare le ICT nella quotidianità. È molto importante conoscere gli strumenti digitali e i metodi di lavoro utilizzati dai profili relativi al lavoro per cui ci si sta candidando. È consigliato guardare le offerte di lavoro e fare una lista dei requisiti che sono richiesti e quali competenze digitali sono necessarie per la posizione. La formazione digitale è infatti uno dei punti fondamentali per adattarsi ai profili richiesti dalle aziende oggi.

Includi nel CV le tue capacità digitali e tecnologiche

Le aziende sono sempre interessate alle persone con conoscenze tecnologiche. Fai una lista di tutti i software che conosci, anche se ti sembrano conoscenze ovvie e banali. Non si sa mai cosa attirerà l’attenzione del recruiter.

Cercati in Google

I recruiter ti cercheranno su Google. Anticipali e scopri come appari in Internet. Se alcune immagini strane vengono saltano fuori durante la ricerca, sai già cosa devi fare. E ricorda che è possibile fare in modo che alcuni risultati di ricerca appaiano più in alto nell’elenco dei risultati.

Interagisci con le aziende che ti interessano

Se ti interessa un’azienda in particolare, devi conoscerla e scoprire tutti su di essa. Cerca informazioni in ogni modo possibile, sia dal punto di vista digitale sia dal punto di vista fisico, per avere una prospettiva completa su di essa e su quello che fa. Utilizza anche i social network, a partire da LinkedIn ovviamente. In questo modo puoi avvicinarti alla compagnia, saperne di più ed essere pronto ad ogni domanda durante il colloquio.

Fai proposte alla compagnia

La maggior parte delle aziende è in fase di trasformazione a causa di cambiamenti nelle abitudini dei clienti, dei nuovi concorrenti, dei nuovi modelli di business e, in particolare, della nuova visione digitale. Ció implica la necessità di assumere nuove persone con nuove competenze. Scopri cosa manca in quell’azienda, cosa puoi offrire e di quali competenze hanno bisogno per avere successo nella loro trasformazione.

, , ,

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *