Oggigiorno è ormai indispensabile saper parlare l’inglese per trovare lavoro. Proprio per questo motivo, il sistema educativo italiano, fin dalla scuola primaria, prevede l’insegnamento obbligatorio della lingua inglese come prima lingua straniera. Inoltre, se hai intenzione di trasferirti all’estero per studio o lavoro, la miglior soluzione per certificare il tuo livello linguistico è possedere un attestato ufficiale riconosciuto in tutto il mondo.

Standard QCER per le lingue

Il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER) è uno standard utilizzato per attestare le competenze in termini di comprensione, espressione orale ed espressione scritta di una lingua specifica. È valido nei paesi dell’Unione Europea, ma è stato adottato anche da altri. Questo quadro stabilisce una scala di sei livelli raggruppati in tre ampie categorie di competenza (“Base”, “Autonomia” e “Padronanza”), suddivise a loro volta in due livelli ciascuna per un totale di sei livelli complessivi. I livelli sono identificati con lettere da “A” a “C” in ordine crescente (A = minimo, C = massimo) affiancati dai numeri “1” o “2”, sempre in ordine crescente (1 = minimo, 2 = massimo): il livello minimo è quindi “A1”, mentre il livello massimo è “C2”. Qui di seguito, i livelli stabiliti dal QCER:

A – BASE

A1 – Livello base

Si comprendono e si usano espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Si riesce a presentare se stessi e gli altri e si è in grado di fare domande e rispondere su particolari personali come, ad esempio, dove si abita, le persone che si conoscono e le cose che si possiedono. Si riesce a interagisce in modo semplice, purché l’altro interlocutore parli lentamente e sia disposto a collaborare.

A2 – Livello elementare

È possibile comunicare in attività quotidiane che richiedono un semplice scambio di informazioni, in particolare su argomenti familiari e comuni. Si riesce a descrivere in termini semplici aspetti della propria vita, dell’ambiente circostante e ad esprimere bisogni immediati.

B – AUTONOMIA

B1 – Livello intermedio o “di soglia”

Si riesce a comprendere i punti chiave di argomenti familiari che riguardano la scuola, il tempo libero, ecc. È possibile comunicare con disinvoltura in situazioni che possono verificarsi mentre si viaggia nel paese in cui si parla la lingua. Si è in grado di produrre un testo semplice relativo ad argomenti che siano familiari o di interesse personale, come anche esprimere esperienze, avvenimenti, sogni, speranze e ambizioni e spiegare brevemente le ragioni delle proprie opinioni e dei propri progetti.

B2 – Livello intermedio superiore

È possibile comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, come pure le discussioni tecniche sul proprio campo di specializzazione. Si è in grado di interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile un’interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l’interlocutore. Si è in grado di produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti, riuscendo a spiegare un punto di vista su un argomento specifico fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

C – PADRONANZA

C1 – Livello avanzato o “di efficienza autonoma”

Si comprende un’ampia gamma di testi complessi e lunghi, riconoscendone il significato implicito. Ci si esprime con scioltezza e naturalezza. La lingua è usata in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, professionali e accademici. Si riesce a produrre testi chiari, ben costruiti e dettagliati su argomenti complessi, mostrando un controllo sicuro della struttura testuale, dei connettori e degli elementi di coesione.

C2 – Livello di padronanza della lingua in situazioni complesse

Si comprende con facilità tutto ciò che si sente e si legge. Si riesce a riassumere informazioni provenienti da diverse fonti sia parlate che scritte, ristrutturando gli argomenti in una presentazione coerente. Ci si esprime spontaneamente, in modo molto scorrevole e preciso, individuando le sfumature di significato più sottili anche in situazioni complesse.

Per ottenere un certificato ufficiale di lingua inglese riconosciuto su scala internazionale, di uno o più tra questi livelli, puoi scegliere di sostenere gli esami TOEFL, TOEIC o Cambridge.

TOEFL iBT

Il Test Of English as a Foreign Language è un test condotto dall’ETS (Educational Testing Service), un’organizzazione educativa senza scopo di lucro con sede negli Stati Uniti, utilizzato per certificare il livello di inglese; non si è né promossi né respinti e si riceve semplicemente un punteggio che accredita i livelli da A1 a C2. I suoi certificati sono accettati in 130 paesi in tutto il mondo e da oltre 5.000 entità (istituti d’istruzione, università, agenzie di traduzione, ecc.). Per preparare questo esame esiste una vasta offerta di corsi. Il certificato ha una validità di due anni.

TOEIC

Il Test of English for International Communication è un test che viene svolto sempre dall’ETS ed è destinato a professionisti che non hanno l’inglese come lingua madre e serve per certificare le loro competenze in questa lingua in un ambiente di lavoro. Al pari del TOEFL, non si è né promossi né respinti e accredita i livelli da A1 a C2. Anche in questo caso, esiste un’ampia offerta per preparare il TOEIC. È valido per due anni.

IELTS

L’International English Language Testing System certifica il livello di lingua inglese per tutti coloro che vogliono studiare o lavorare in paesi in cui questa lingua è il principale veicolo di comunicazione e prevede anche una prova orale con un insegnante madre lingua. Questo titolo è accettato per l’immigrazione in Australia, Canada, Nuova Zelanda e Regno Unito e fornisce un punteggio compreso tra 1 e 9. In Italia, l’istituzione autorizzata per sostenere l’esame è il British Council. Proprio come i precedenti, esiste un’ampia offerta di corsi per prepararlo. La validità è di due anni.

ESAMI CAMBRIDGE

Gli esami dell’Università di Cambridge sono i più popolari sia in Italia che all’estero e sono riconosciuti da oltre 15.000 università, governi e istituzioni in tutto il mondo. Questi esami servono per accreditare determinati livelli, tuttavia, a differenza dei precedenti, per conseguire il certificato è necessario superarli. Qui di seguito, li riportiamo dal più basso al più alto in grado:

Key English Tes (KET). Equivalente al livello A2.

Preliminary English Test (PET). Equivalente al livello B1.

First Certificate in English (FCE). Equivalente al livello B2.

Cambridge English: Advanced (CAE). Equivalente al livello C1.

Cambridge English: Proficiency (CPE). Equivalente al livello C2.

La validità di questi certificati è permanente e non è necessario rinnovarli ogni due anni.

E tu? Hai già certificato il tuo livello d’inglese? Se hai frequentato uno di questi corsi, non dimenticare di condividere la tua opinione con gli altri utenti di Emagister (se ti sei iscritto tramite il nostro portale, ovviamente). In questo modo, aiuterai gli altri a scegliere il corso più idoneo alle loro esigenze. Se invece sei alla ricerca di un centro linguistico dove poter frequentare un corso di preparazione per sostenere l’esame e conseguire il tuo certificato, American English Learning Center offre su Emagister un ampio catalogo dove potrai trovare il corso adatto a te.

, ,

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *