Master in Osteopatia

Master

A Viterbo e Roma

3.950 € IVA inc.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Descrizione

Il centro Phisiovit pubblica su emagister.it il master in osteopatia.

Il Master in Osteopatia è un percorso innovativo di alta formazione in ambito osteopatico, rivolto esclusivamente a fisioterapisti e medici che vogliono integrare nella propria pratica clinica nuovi strumenti valutativi e terapeutici. L'innovazione di questo Master in Osteopatia consiste nell'aver depurato dalla tradizione dogmatica osteopatica i contenuti privi di evidenze scientifiche, mantenendo però inalterata la visione globale dell'individuo, così tipica dell'Osteopatia, che risponde alla moderna visione dell'approccio biopsicosociale secondo i principi dell'evidence based practice EBP. I discenti vengono pertanto messi nelle condizioni di acquisire abilità valutative e manuali immediatamente spendibili nella pratica professionale, adattando il trattamento alle condizioni cliniche dei propri pazienti. I docenti del Master sono dottori in fisioterapia specializzati in Osteopatia in ambito accademico universitario e dalla lunga esperienza clinica e didattica. Il Master in Osteopatia, di carattere non universitario, si compone di sette seminari ad alto contenuto pratico per un totale di ventuno giorni di formazione in aula. Al termine del percorso, previo superamento delle prove in itinere, sarà rilasciato il diploma di Master in Osteopatia.

Informazioni importanti

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Roma
Visualizza mappa
largo Domenico de Dominicis 4, 00159

Inizio del corso

26 nov 2021Iscrizioni aperte
Viterbo
Visualizza mappa
Strada SS Salvatore snc, 01100

Inizio del corso

Scegli dataIscrizioni aperte

Profilo del corso

• Saper svolgere un esame Osteopatico EBP in grado di rispondere alle esigenze di salute del paziente • Eseguire un trattamento Globale Osteopatico adattato al paziente • Eseguire con sicurezza tecniche manipolative (HVLAT) per la colonna vertebrale e le articolazioni periferiche • Eseguire tecniche rivolte ai tessuti molli (connettivo, muscoli, etc.) • Eseguire tecniche manuali viscerali • Eseguire tecniche craniche e craniosacrali

Geriatria, Medicina dello sport, Medicina generale (Medici di famiglia), Ortopedia e traumatologia, Medico chirurgo - Privo di specializzazione, Reumatologia, Fisioterapista, Podologo, Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev., Terapista occupazionale, Chiropratica/o, Dottore in Scienze Motorie, Osteopata, Studentessa/e universitaria

Laurea o studenti dei corsi di laurea delle categorie destinatarie del corso

Rilascia un diploma di Master in Osteopatia

Domande e risposte

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

possibilità di acceso a laureati in Infemieristica?
Il corso è diretto a Geriatria, Medicina dello sport, Medicina generale (Medici di famiglia), Ortopedia e traumatologia, Medico chirurgo - Privo di specializzazione, Reumatologia, Fisioterapista, Podologo, Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev., Terapista occupazionale, Chiropratica/o, Dottore ...
Rispondere

Materie

  • Anatomia
  • Osteopatia
  • Posturologia
  • Osservazione
  • SAT
  • Medicina
  • Osteopatia cranica
  • Trattamenti
  • Manipolazione Vertebrale
  • GOT

Professori

Andrea Mazza

Andrea Mazza

FT TDR CMT

Giovanni Cavinato

Giovanni Cavinato

docente

Stefano Massimiani

Stefano Massimiani

FT MRDM DO

Programma


ProgrammaIl Master, della durata di ventuno giorni non consecutivi (7-8-9 febbraio, 13-14-15 marzo, 15-16-17 maggio, 12-13-14 giugno, 11-12-13 settembre, 2-3-4 ottobre e 6-7-8 novembre 2020 "Master in Osteopatia"), vede la responsabilità scientifica nella persona del Dr. Andrea Mazza, Fisioterapista con Master Universitario in Posturologia e Osteopatia clinica integrata. Le lezioni verranno tenute dal Dr. Andrea Mazza stesso, dal Dr. Stefano Massimiani, Podoiatra e Fisioterapista OMPT con Master Universitario in Osteopatia e dal Dr. Giovanni Cavinato, Fisioterapista con Master Universitario in Medicina Osteopatica.

Le date previste sono le seguenti:

▶ Valutazione osteopatica e posturologia, 7-8-9 febbraio 2020
▶ Trattamento osteopatico globale - GOT, 13-14-15 marzo 2020
▶ Manipolazioni vertebrali osteopatiche - SAT, 15-16-17 maggio 2020
▶ Manipolazioni periferiche osteopatiche - GAT, 12-13-14 giugno 2020
▶ Manipolazione osteopatica miofasciale, 11-12-13 settembre 2020
▶ Trattamento osteopatico viscerale, 2-3-4 ottobre 2020
▶ Osteopatia cranica e cranio sacrale, 6-7-8 novembre 2020


1° Seminario, 7-8-9 febbraio: Valutazione osteopatica e posturologia

Obiettivi:

Il primo seminario è dedicato all'approfondimento degli aspetti valutativi in chiave osteopatica. Il discente imparerà ad utilizzare una specifica cartella clinica, sintesi del processo anamnestico e dell'esame fisico osteopatico basato sulla palpazione manuale tissutale, sulla valutazione delle disfunzioni somatiche e della postura del paziente.

Venerdì 7 febbraio:

14.30 - 15.30: Presentazione del Master e obiettivi didattici
15.30 - 13.30: Concetto di salute, benessere e malattia
• La storia dell'osteopatia (da A.T. Still all'osteopatia moderna)
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 17.30: Definizione di osteopatia e relazione con le pratiche EBP
17.30 - 18.30: Presentazione della cartella clinica osteopatica

Sabato 8 febbraio:

09.00 - 10.00: I cinque modelli osteopatici
10.00 - 11.00: Concetti di base in osteopatia
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: La disfunzione somatica in osteopatia (TART)
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Pratica clinica in relazione ai concetti appresi (1^ Parte)
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Pratica clinica in relazione ai concetti appresi (2^ Parte)

Domenica 9 febbraio:

09.00 - 11.00: Valutazione posturologica e concetti di neurofisiologia
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Valutazione biomeccanica e di movimento, teoria e pratica
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Sintesi della valutazione osteopatica e guida alla compilazione della cartella clinica


2° Seminario, 13-14-15 marzo: Trattamento osteopatico globale - GOT

Obiettivi:

Con l'espressione "GOT – Trattamento Globale Osteopatico" si intende una forma di trattamento manuale, peculiare dell'osteopatia, attraverso il quale il corpo viene trattato globalmente. Questo sistema è anche conosciuto come Total Body Adjustment (TBA) e consiste nella stimolazione dell'apparato osteomioarticolare, linfatico e nervoso, attraverso tecniche palpatorie e manovre specifiche.

Venerdì 13 marzo:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nel primo seminario
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 18.30: Il G.O.T (Global Osteopathic Treatment):
• Definizione
• Principi
• Indicazioni e controindicazioni al Trattamento Globale Osteopatico

Sabato 14 marzo:

09.00 - 11.00: Dimostrazione pratica del GOT
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica:
• Applicazione dello schema di base del GOT tra i discenti (1^ Parte)
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Pratica clinica:
• Applicazione dello schema di base del GOT tra i discenti (2^ Parte)
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Adattamento del GOT alle biotipologie e agli schemi funzionali adattivi del paziente secondo Delenois

Domenica 15 marzo:

09:00 - 11.00: Pratica clinica - adattare il GOT:
• Iperprogrammazione degli schemi adattivi
• Il trattamento del bacino e degli arti inferiori
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica - adattare il GOT:
• Iperprogrammazione degli schemi adattivi
• Il trattamento della colonna vertebrale
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Pratica clinica - adattare il GOT:
• Iperprogrammazione degli schemi adattivi
• Il trattamento degli arti superiori


3° Seminario, 15-16-17 maggio: Manipolazioni vertebrali osteopatiche - SAT

Obiettivi:

Le manipolazioni vertebrali osteopatiche, classicamente definite con l'acronimo SAT (Specific Adjustment Treatment) sono delle tecniche di manipolazione vertebrale ad alta velocità, bassa ampiezza di movimento e minima forza (HVLA - Thrust). Queste tecniche hanno lo scopo di ripristinare il fisiologico movimento vertebrale e modulare il dolore secondo i moderni principi neurofisiologici.

Venerdì 15 maggio:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nei seminari precedenti
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 17.30: I principi dell'osteopatia:
• La disfunzione somatica
17.30 - 18.00: Dalle osservazioni di Denslow e Korr ai moderni concetti Neurofisiologici:
• Ipomobilità ed ipermobilità osteopatica:
18.00 - 18.30: Il S.A.T (Specific Adjustement treatment):
• Definizione
• Principi
• Utilizzo nella pratica clinica

Sabato 16 maggio:

09.00 - 11.00: Limiti, indicazioni, controindicazioni e precauzioni al trattamento manipolativo vertebrale
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 12.15: Introduzione alle meccaniche di Littlejohn e pivot osteopatici:
• Rilettura in chiave EBP
12.15 - 13.00: Le curve funzionali della colonna vertebrale:
• Principi per una corretta manipolazione
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Pratica clinica - SAT della colonna lombare:
• Anatomia palpatoria
• Manipolazione in rotazione da supino
• Manipolazione in decubito laterale
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Pratica clinica - SAT del rachide dorsale e del passaggio cervico - dorsale:
• Anatomia palpatoria
• Manipolazione in flessione
• Manipolazione in estensione
• Manipolazione in rotazione
• Manipolazione in trazione

Domenica 17 maggio:

09.00 - 11.00: Pratica clinica - SAT del tratto inferiore del rachide cervicale:
• Anatomia palpatoria
• Manipolazione in side - bending e rotazione del tratto inferiore del rachide cervicale
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica - SAT del tratto superiore del rachide cervicale:
• Anatomia palpatoria e manipolazione in trazione e rotazione del tratto superiore del rachide cervicale
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Integrazione tra GOT e SAT in relazione agli schemi adattivi del paziente


4° Seminario, 12-13-14 giugno: Manipolazioni periferiche osteopatiche - GAT

Obiettivi:

Le manipolazioni periferiche osteopatiche, classicamente definite con l'acronimo GAT (General Articulatory Technique) sono delle tecniche di mobilizzazione e manipolazione periferiche multifrequenza. Queste tecniche hanno lo scopo di ripristinare il fisiologico movimento articolare e modulare il dolore secondo i moderni principi neurofisiologici.

Venerdì 12 giugno:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nei seminari precedenti
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 18.30: Il G.A.T. (General Articulatory Technique):
• Definizione
• Principi
• Indicazioni e controindicazioni
• Utilizzo nella pratica clinica
• Relazioni con il G.O.T. e S.A.T.
• Globalità dell'individuo

Sabato 13 giugno:

09.00 - 11.00: Concetti di mobilizzazione e manipolazione delle articolazioni periferiche
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica 1:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT del piede
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Pratica clinica 2:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT della caviglia
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Pratica clinica 3:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT del ginocchio

Domenica 14 giugno:

09.00 - 11.00: Pratica clinica 4:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT dell'anca
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica 5:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità del cingolo scapolare
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT del complesso della spalla
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Pratica clinica 6:
• Anatomia palpatoria
• Test di mobilità
• Tecniche di mobilizzazione e manipolazione HVLAT di gomito, polso e mano


5° Seminario, 11-12-13 settembre: Manipolazione osteopatica miofasciale

Obiettivi:

Riconoscere i sintomi e le disfunzioni riconducibili alla sindrome miofasciale attraverso una valutazione osteopatica dei tessuti molli. Il discente sarà in grado di individuare e trattare attraverso differenti tecniche tali sindromi.

Venerdì 11 settembre:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nei seminari precedenti
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 18.30: La Sindrome Miofasciale, significato e quadri clinici
• Le tecniche miofasciali
• Principi di azione delle tecniche miofasciali

Sabato 12 settembre:

09.00 - 11.00: Trigger points (TrPs) miofasciali:
• Valutazione e trattamento
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Pratica clinica arto superiore, colonna e arto inferiore (1^ Parte)
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Tecniche connettivali, di Muscle Energy di F. Mitchell
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Pratica clinica arto superiore, colonna e arto inferiore (2^ Parte)

Domenica 13 settembre:

09.00 - 11.00: Tecniche di correzione spontanea tramite rilasciamento posizionale di L. Jones
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 12.00: Tender points miofasciali, valutazione e trattamento
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Pratica clinica di rilasciamento posizionale e trattamento dei trigger points (TrPs) distrettuali


6° Seminario, 2-3-4 ottobre: Trattamento osteopatico viscerale

Obiettivi:

Fornire ai discenti una visione globale del trattamento del paziente attraverso la stimolazione osteopatica viscerale. Capire le indicazioni e le controindicazioni al trattamento viscerale. Fornire strumenti pratici di palpazione e trattamento manipolativo dei visceri in relazione ai principali quadri disfunzionali quali: lombalgia aspecifica, sindrome del colon irritabile, reflusso gastroesofageo e disfunzioni vasculo - linfatiche.

Venerdì 2 ottobre:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nei seminari precedenti
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 18.30: Obiettivi del seminario:
• Concetto di funzione in osteopatia
• La relazione viscero - parietale e parieto - viscerale in osteopatia
• Concetti di anatomia e fisiologia di organi, strutture, quadri clinici e visceri sottodiaframmatici come diaframma, stomaco, duodeno, quadro colico, bacino e complesso pelvico

Sabato 3 ottobre:

09.00 - 11.00: Pratica:
• Anatomia topografica viscerale
• Relazioni con l'apparato muscoloscheletrico
• Palpazione viscerale
• Percussione
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Visita ed anamnesi:
• Raccolta dei dati e storia clinica del paziente
• Bioimmagini ed esami di laboratorio
• Flags system in osteopatia viscerale
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Parte pratica:
• Osservazione globale della postura
• Valutazione delle alterazioni strutturali e posturali in relazione alle disfunzioni viscerali
• Anatomia palpatoria della colonna vertebrale
• Valutazione dei segni riconducibili alle disfunzioni viscerali
• Relazioni metameriche somato - viscerali
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Parte pratica:
• Posizionamento del paziente
• Osservazione preliminare
• Osservazione della dinamica diaframmatica
• Tecniche dirette e indirette per il trattamento osteopatico del diaframma

Domenica 4 ottobre:

09.00 - 11.00: Parte pratica:
• Trattamento fasciale di visceri ed organi sottodiaframmatici
• Tecniche dirette e indirette: stomaco - duodeno
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Parte pratica:
• Trattamento fasciale di visceri ed organi sottodiaframmatici
• Tecniche dirette e indirette: mesentere - quadro colico - fegato - tecniche vibratorie - recoil e rebound
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.30: Parte pratica:
• Trattamento viscerale guidato per il mal di schiena, per la sindrome del colon irritabile e per il reflusso gastro - esofageo


7° Seminario, 6-7-8 novembre: Osteopatia cranica e cranio sacrale

Obiettivi:

Fornire ai discenti una visione globale del trattamento del paziente attraverso la stimolazione osteopatica craniale e cranio - sacrale. Capire le indicazioni e le controindicazioni al trattamento manipolativo craniale. Fornire strumenti pratici di anatomia, palpazione e trattamento manipolativo del cranio in relazione ai principali quadri disfunzionali della regione quali: mal di testa, dolore oro - facciale e disturbi cranio - cervico - mandibolari.

Venerdì 6 novembre:

14.30 - 16.30: Revisione dei concetti e abilità apprese nei seminari precedenti
16.30 - 17.00: Pausa Caffè
17.00 - 18.30: Concetti sull'osteopatia cranica e cranio - sacrale:
• Anatomia cranica e dei tessuti annessi

Sabato 7 novembre:

09.00 - 11.00: ATM nell'osteopatia cranica, anatomia e funzione
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Valutazione osteopatica, trattamento dell'ATM e disordini cranio - cervico - mandibolari
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 16.00: Valutazione osteopatica e trattamento strutturale del cranio nel dolore oro - facciale
16.00 - 16.30: Pausa Caffè
16.30 - 18.00: Valutazione osteopatica e trattamento strutturale del cranio nel mal di testa

Domenica 8 novembre:

09.00 - 11.00: Revisione delle tecniche strutturali di osteopatia cranica
11.00 - 11.30: Pausa Caffè
11.30 - 13.00: Valutazione osteopatica e trattamento cranio - sacrale:
• Indicazioni al trattamento
13.00 - 14.30: Pausa Pranzo
14.30 - 15.30: Pratica clinica in osteopatia cranio sacrale:
• Tecniche di presa e di ascolto
15.30 - 16.30: Conclusioni, domande e risposte, modulistica ECM, consegna dei diplomi e chiusura del Master

Esame per il conseguimento del titolo di Master in Osteopatia: durante i sette seminari del Master sono previste continue prove teorico - pratiche per il conseguimento dei crediti ECM a carico dei discenti e sotto stretto tutoraggio dei docenti. Questi test, ripetuti nei vari seminari, costituiscono anche la precisa modalità di esame a mezzo del quale il corpo docenti formato dai dottori Andrea Mazza, Stefano Massimiani e Giovanni Cavinato, intende valutare i partecipanti al fine di modulare gli errori per correggerli in itinere.

Costi
Il costo del Master è di €3950 ed include tutto il percorso formativo, ovvero i sette seminari residenziali più tutto il materiale didattico rilasciato dal corpo docenti sottoforma di dispense cartacee e/o digitali utili allo studio e ad una migliore comprensione delle lezioni in aula. Oltre a ciò nel costo sono compresi 50 crediti ECM per l'anno 2020. Sconti ed offerte attive• Il costo del corso, in promozione Early Booking, è scontato ad €3500 per chi si iscrive entro e non oltre il 7 gennaio 2020.• Il costo del corso per i possessori della PhisioVIP Card è ulteriormente scontato ad €3400 per chi si iscrive entro e non oltre il 7 gennaio 2020.• Il costo del corso in promozione Gruppi è ulteriormente scontato ad €3300 per chi si iscrive in gruppo di almeno tre persone entro e non oltre il 7 gennaio 2020.• Il costo del corso per coloro che hanno già sostenuto una formazione FisioDoctor o FEG - Fisioterapia EcoGuidata™ è ulteriormente scontato ad €3200 per chi si iscrive entro e non oltre il 7 gennaio 2020.

Per aderire allo SCONTO GRUPPI o allo SCONTO FISIODOCTOR o FEG - FISIOTERAPIA ECOGUIDATA™ occorre prima di tutto scrivere alla direzione per informare l'amministrazione del numero di partecipanti, dei loro nominativi e della SCONTISTICA alla quale si intende accedere. Una volta accettata la domanda da parte dell'amministrazione, ogni membro richiedente dovrà iscriversi a prezzo pieno; sarà poi l'amministrazione stessa che provvederà ad applicare lo sconto sull'ordine generato portandolo alla quota accordata.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Master in Osteopatia

3.950 € IVA inc.