Corso attualmente non disponibile
ASCOM Formazione Bergamo

VORREI FARE IL PASTICCIERE

ASCOM Formazione Bergamo
A Bergamo ()

970 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello base
Ore di lezione 80h
Durata 16 Giorni
  • Corso
  • Livello base
  • 80h
  • Durata:
    16 Giorni
Descrizione

L’arte della pasticceria richiede conoscenze tecniche approfondite e abilità pratiche creative. Si tratta di un mestiere affascinante, che lascia poco spazio all’improvvisazione. Il corso di formazione, attraverso sessioni teoriche e pratiche, introdurrà al mondo della pasticceria professionale, permettendo di acquisire quelle competenze scientifiche ed estetiche tanto necessarie alla realizzazione di un buon prodotto. Con l’aiuto di un illustre maestro pasticcere, si apprenderanno tutti i segreti e le tecniche dell’arte del dolce: dalla gestione del laboratorio alla produzione.

Cosa impari in questo corso?

Pasticceria
Pasticcere
Laboratorio
Torte
Pasticcini
Impasti
Creme
Farciture
BAGNE
Semifreddi

Professori

GIOVANNI PINA
GIOVANNI PINA
PASTICCIERE

Programma

L’arte della pasticceria richiede conoscenze tecniche approfondite e abilità pratiche creative. Si tratta di un mestiere affascinante, che lascia poco spazio all’improvvisazione. Il corso di formazione, attraverso sessioni teoriche e pratiche, introdurrà al mondo della pasticceria professionale, permettendo di acquisire quelle competenze scientifiche ed estetiche tanto necessarie alla realizzazione di un buon prodotto. Con l’aiuto di un illustre maestro pasticcere, si apprenderanno tutti i segreti e le tecniche dell’arte del dolce: dalla gestione del laboratorio alla produzione.

I TEMI TRATTATI
Uso dei macchinari e delle attrezzature, la mise en place, i procedimenti e la teoria
Tecniche di bilanciamento
Gli impasti base
La produzione di creme e farciture
Le bagne e gli inserimenti
I prodotti per la colazione
Assortimento da banco
La pasticceria mignon
Le torte classiche
Le torte moderne
I semifreddi
Il cacao, il cioccolato e i sottoprodotti
L’uso della copertura