Nell’anno del Bicentenario della fondazione della Business School ESCP Europe, la XII edizione della competizione velica studentesca – tra le più importanti a livello internazionale – ha attraccato nel rinomato porto sardo, guardando a un futuro sostenibile grazie alla collaborazione con QOODER by Quadro Vehicles.

 

Master in International Food & Beverage Management
ESCP Europe
Consultare
Vedi di più
MBA in International Management
ESCP Europe
Consultare
Vedi di più

Porto Rotondo (OT), 17 maggio 2019 – La XII edizione di Regatta ESCP Europe ha salpato nelle acque di Porto Rotondo: dal 16 al 19 maggio è tornato l’evento velico studentesco che costituisce ogni anno il momento d’incontro più importante all’interno della community ESCP Europe. La più antica business school al mondo, nata nel 1819 e ad oggi tra le più prestigiose, con sei sedi a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia, è presente da anni sul portale di Emagister con la sua offerta formativa d’eccellenza. Nella splendida cornice della cittadina sarda, il leitmotiv della quattro giorni è stato “The Golden Year”, per festeggiare il Bicentenario della fondazione della scuola: un momento imperdibile per celebrare e consolidare le sue radicie la sua storia, guardando al futuro.

Oltre 400 partecipanti, di 34 nazionalità, provenienti da ogni campus, si sono sfidati a bordo di 40 imbarcazioni: in un clima di agonismo genuino, attività di team-work e di team-building, il mondo accademico – studenti, alumni, professori – si è unito con quello corporate, fatto di professionisti e manager d’azienda oggi ai vertici nel mondo del business e del management internazionale, per alimentare ed accrescere il senso di appartenenza alla community.

Nell’anno in cui la Business School festeggia il suo 200° anniversario, il nostro evento sportivo di punta si fa emblema dei valori della scuola e della sua forte identità– afferma il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino Campus –. Anche quest’anno la community ESCP Europe si riunisce nel contesto informale della Regatta, dove il lavoro di squadra e abilità strategiche, pratiche e di leadership sono applicate alla vela. Sport, divertimento, team building, networking e competitività costituiscono il DNA di questa esperienza umana e formativa unica che incoraggia i nostri talenti ad affrontare sempre nuove sfide”.

 

Una regatta unica nella sua specie

La Regatta ESCP Europe ha costituito anche il momento per puntare i riflettori sul tema dello sviluppo globale coinvolgendo attuali e futuri manager. La visione sostenibile dell’evento è provata da significative azioni con il supporto di Treedom – start-up che ha creato una piattaforma digitale per piantare alberi in tutto il mondo – che permetterà di allargare ulteriormente la RegattaForest piantando un albero per ogni partecipante. Sulla stessa linea ilmareintasca che, in una coordinazione sinergica tra educazione, intrattenimento e solidarietà, punta a combattere l’inquinamento degli oceani. La crew più sostenibile (MostSustainableCrew) – quella che raccoglierà il maggior numero di bottiglie di plastica durante l’evento – riceverà un premio da questi due partner. Ultima, ma non per importanza, la decisione di digitalizzare la gestione dei biglietti tramite una piattaforma web e applicazione mobile per i partecipanti grazie agli sviluppatori di PixelStudio.

L’anno del nostro Bicentenario è il momento perfetto per celebrare lo spirito innovativo, uno dei geni cardine di ESCP Europe. Questa XII edizione è davvero unica: come evento ufficiale del Bicentenario, la Regatta ESCP Europe si conferma come manifestazione sportiva più esclusiva della più antica Business School al mondo– afferma il Prof.Frank Bournois, Dean e Executive President di ESCP Europe –. ESCP Europe considera l’attenzione alla sostenibilità una delle componenti fondamentali di trasformazione delle relazioni tra il mondo del business e la società di oggi e per i decenni a venire. Affrontare e promuovere questa trasformazione è una delle grandi sfidedell’educazione manageriale”.

Con l’intenzione di reinventare la mobilità urbana per le generazioni future, il main partner dell’evento – QOODER by Quadro Vehicles – ha presentato un concetto di scooter rivoluzionario a quattro ruote per muoversi agilmente nel traffico cittadino. Tutti i partecipanti hanno avuto la possibilità di fare un test-drive a bordo della flotta QOODER – che si allargherà a breve accogliendo un modello totalmente elettrico – nei panorami mozzafiato della Sardegna.

 

La ESCP Europe – Regatta Race

Sulla scia del famoso format Oxford contro Cambridge, sabato 18 maggio ha preso via anche la ESCP Europe – Regatta Race, la vera competizione velistica, che ha visto gli esperti velisti della community competere a bordo di sei imbarcazioni in rappresentanza simbolica dei sei campus della Business School, per conquistare l’ambito trofeo.

“Per la dodicesima volta un altro splendido gruppo di talenti ha fatto del proprio tempo libero fucina di esperienze e abilità manageriali concrete –spiega Andrea Bragagna, Project Manager–.Abbiamo scelto una nuova destinazione per il Bicentenario ed in dieci mesi di smart-working le difficoltà non sono mancate, ma hanno reso l’esperienza ancora più gratificante e regalato alla nostra community un indimenticabile momento di incontro.”

Nell’anno del Bicentenario della nostra celebre Business School siamo riusciti a creare un evento mai visto prima– racconta Alessandro Bargetto, Presidente di Eventures-. Siamo andati oltre quanto fatto in precedenza. Questo semplicemente grazie a 25 persone che hanno dato il loro continuo contributo e il loro desiderio di far avverare questo sogno”.

L’evento è stato organizzato dall’associazione studentesca Eventures: una vera community di studenti uniti dal desiderio di valorizzare ulteriormente l’esperienza in ESCP Europe, sia dentro sia fuori dall’ambito accademico. L’entità fa capo a Regatta ESCP Europe, Ski Event ESCP Europe e ESCP Europe Golf Trophy.

Master in Management
ESCP Europe
Consultare
Vedi di più
Bachelor in Management (BSc)
ESCP Europe
Consultare
Vedi di più
, , ,

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *