Beni Culturali per la Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Roma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Columbia, 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Laurea triennale, di Laurea vecchio ordinamento o altro titolo di studio equipollente, anche conseguito all'estero

Programma

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN BENI CULTURALI PER LA PROGETTAZIONE E GESTIONE DEI SISTEMI TURISTICI (Classe 55/S Progettazione e Gestione dei sistemi turistici)

INFORMAZIONI GENERALI

Responsabile: Prof.ssa Claudia Maria Golinelli

REQUISITI DI ACCESSO

Accesso al corso di laurea
Per l’immatricolazione al Corso di Laurea Specialistica è richiesto il possesso di un Diploma di Laurea triennale, di Laurea vecchio ordinamento o altro titolo di studio equipollente, anche conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle leggi vigenti.

Valutazione iniziale degli iscritti
Ai laureati in possesso del Diploma di Laurea conseguito al termine del curriculum 2 (operativo-gestionale) del Corso di Laurea triennale in "Beni culturali per operatori del turismo" Classe XXXIX (Scienze del turismo), attivato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", sono riconosciuti 180 CFU.
Di norma, da verificare comunque caso per caso, a tutti i laureati provenienti da Corsi di Laurea della Classe XXXIX (Scienze del turismo) sono riconosciuti 180 CFU.
I laureati provenienti da altre Classi di Laurea possono accedere alla Laurea Specialistica in “Beni Culturali per la Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici” dopo aver colmato eventuali debiti formativi.
Requisito indispensabile per l'iscrizione è il riconoscimento di almeno 120 CFU validi ai fini della prosecuzione degli studi. I debiti formativi non devono superare i 60 CFU.

OBIETTIVI FORMATIVI


Il Corso di Laurea specialistica in "Beni culturali per la progettazione e gestione dei sistemi turistici" si propone di fornire:
- Competenze nel saper operare all’interno dei sistemi turistici, in contesti omogenei o cooperativi, caratterizzati dall’offerta integrata di beni culturali e ambientali;
- Competenze avanzate nel progettare e attuare interventi per la qualificazione dell’offerta turistica attraverso la riqualificazione urbana e territoriale, la valorizzazione dei beni culturali e ambientali e la costituzione e promozione di nuovi prodotti turistici;
- Capacità di definire, anche da un punto di vista socio-antropologico, le peculiarità di siti e culture in funzione di una valorizzazione turistica sostenibile;
- Competenze avanzate nella gestione del sistema di offerta turistica e dei singoli attori della filiera;
- Competenze tecniche e politiche necessarie per la programmazione dei progetti di intervento in ambito turistico-culturale a livello locale, nazionale ed internazionale;
- Competenze nell’individuazione delle forme e delle modalità di finanziamento previste nei Fondi di Sviluppo dell’UE e nei Documenti di Attuazione a livello nazionale e locale;
- Competenze nella gestione dell’attività di comunicazione e commercializzazione di prodotti turistici evoluti;
- Competenze linguistiche e specialistiche per la gestione delle attività turistiche e/o degli eventi culturali a livello internazionale.

PROVA FINALE

La prova finale tende ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi caratterizzanti la classe.
Essa consiste in un elaborato scritto, eventualmente corredato di supporti multimediali, nella quale il laureando dimostri:
- di aver acquisito in misura elevata le competenze necessarie ad operare nel settore di competenza;
- di essere in grado di progettare e realizzare sistemi turistici di elevato interesse culturale in contesti territoriali nazionali e internazionali;
- di essere in grado di analizzare e studiare i fenomeni legati al turismo, in particolare quello culturale, con l’utilizzo di strumenti idonei alla ricerca avanzata nel settore di competenza.

SBOCCHI PROFESSIONALI

I laureati della classe potranno, dunque, esercitare funzioni di elevata responsabilità presso gli attori della filiera turistico-culturale, con particolare riferimento ai seguenti soggetti:
- aziende turistiche del ricettivo alberghiero, dell’incoming e dell’outgoing;
- aziende, agenzie ed enti di progettazione e commercializzazione di viaggi e prodotti turistici evoluti;
- imprese cooperative e consortili del turismo integrato;
- organizzatori di eventi culturali spettacolari ed espositivi;
- gestori di servizi di accoglienza nei beni culturali ed ambientali;
- istituzioni governative, centrali e decentrate, nei settori del turismo, della cultura, dei beni culturali e ambientali e dello sviluppo locale.

In particolare, le figure professionali che si intendono formare, sia come lavoratori autonomi che alle dipendenze di aziende ed enti privati e pubblici, sono:
- esperto in marketing territoriale per il turismo;
- esperto in e-commerce turistico;
- esperto nella comunicazione della filiera turistico-culturale;
- esperto nella produzione di strumenti editoriali tradizionali e multimediali legati alla filiera turistico-culturale;
- progettista e gestore di eventi culturali per il turismo;
- progettista e gestore di beni e servizi del turismo culturale;
- programmatore del turismo sostenibile.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto