Il termine intra-imprenditoria viene usato nel mondo imprenditoriale come sinonimo di innovazione e di creazione di realtà imprenditoriali all’interno della stessa compagnia. L’intra-imprenditoria si caratterizza per stimolare figure direttive e impiegati a fornire idee innovatrici che possano portare a un cambiamento di direzione della strategia dell’azienda, per superare dinamiche obsolete e dare un forte impulso all’inserimento di nuovi prodotti o servizi.

Agribusiness management development program 2017-2018
SDA Bocconi School of Management
10.000 €
Vedi di più
Agenti Immobiliari
Centro Studi "G. Mameli"
580 €
Vedi di più

Cosa favorisce l’intra-impreditoria?

L’intra-imprenditoria incoraggia tra gli impiegati:

  • Maggiore creatività
  • Spingersi oltre le funzioni assegnate
  • Prevedere e anticipare le necessità dell’azienda
  • Assumere maggior impegno nello sviluppo della compagnia

Per gli esperti la intra-imprenditoria contribuisce inoltre ad incrementare la motivazione dei lavoratori e in un certo modo li rende complici della marca dell’azienda. Per quanto riguarda l’impresa invece, può aiutare a migliorare la sua posizione nei confronti della concorrenza.

 

Compagnie pioniere dell’intra-imprenditoria

Tra le maggiori compagnie che hanno lavorato sulla cultura dell’intra-imprenditoria troviamo:

  • Apple: Steve Jobs fu uno degli imprenditori pionieri nel dare impulso all’innovazione tra i lavoratori del gigante informatico in pieni anni ’80.
  • Samsung: All’inizio degli anni ‘90 la dirigenza dell’azienda lanciò una campagna per far sì che i suoi dipendenti contribuissero a un cambiamento quasi copernicano nella linea dei prodotti in vendita.
  • Telefónica: Alla fine degli anni ’80 l’azienda spagnola, tra i principali azionisti di Telecom Italia, fondò I+D, oggi uno tra i maggiori centri privati di innovazione e sviluppo in campo tecnologico.

 

Come funziona?

Le aziende che scommettono sull’intra-imprenditoria progettano piani aziendali che si basano su:

  • Concedere e rafforzare l’autonomia delle decisioni dei lavoratori su determinati temi.
  • Rendere flessibili gli orari di lavoro e dare più valore agli obiettivi che al compimento delle ore sul posto di lavoro.
  • Incoraggiare il lavoro di gruppo a livello multidiscilplinare e con una struttura flessibile in cui si attribuisce valore a ciò che apporta ognuno, indipendentemente dalla gerarchia.
  • Considerare un insuccesso come un’opportunità per migliorare e non come una sconfitta.

 

Come si organizza una compagnia per applicare un piano di intra-imprenditoria?

La struttura di una compagnia che applica un piano aziendale con questo tipo di caratteristiche deve:

  • Stabilire ore e risorse da dedicare in esclusiva a creare nuovi prodotti o servizi, con i corrispondenti piani aziendali (come la creazione di una compagnia nuova vera e propria).
  • Creare un dipartimento concreto (o una linea di lavoro promossa dalla direzione) per coordinare i progetti di intra-imprenditoria, stabilire gli obiettivi di ogni progetto e detettare i possibili intra-imprenditori dell’azienda.
  • Proporre ricompense per chi crea nuovi prodotti o servizi con buone prospettive di successo.

Riprendi il controllo della tua azienda, del tuo lavoro, del tuo team in 5 passi
Abla Coaching - Istituto Alti Studi di Coaching Ontologico Trasformazionale
479 €
Vedi di più
, , , , , ,

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *