Master II Livello master in Governance e Management nella Pubblica Amministrazione

Università Telematica Cusano
A

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
Descrizione

Art. 2 - OBIETTIVI E MODALITA`

Il Master si colloca all’interno di un quadro normativo complesso che, negli ultimi anni, è divenuto oggetto di rilevanti processi di innovazione. Ultime in ordine di tempo sono le modifiche introdotte dal Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea. Si tratta di innovazioni cruciali, che hanno determinato un divario crescente tra la domanda di esperti nella progettazione e gestione di politiche pubbliche da parte delle pubbliche amministrazioni (quelle territoriali in particolare), dei centri di ricerca e specializzazione, e delle reti informali di governance e l’offerta del mercato delle professioni. La capacità d’ingaggio con le smart communities locali, la comprensione e la valorizzazione degli asset territoriali, quindi la ricerca e la capacità di sistematizzazione dei fattori del cambiamento, anche grazie alle nuove tecnologie, offre uno scenario nuovo e di forte interesse.



Il Master si propone di colmare questo divario. Per raggiungere questo risultato, i partecipanti al corso apprenderanno le nozioni e studieranno i casi di studio di maggiore rilievo, avvalendosi dell’esperienza di qualificati funzionari, dirigenti, docenti e liberi professionisti che si occupano della gestione delle politiche decisionali.



Al termine del percorso i partecipanti saranno in possesso delle competenze necessarie, compresa la conoscenza e l’uso dei più aggiornati processi di informatizzazione, per costruire, definire e organizzare interventi pubblici integrati, forti cioè della competenza offerta da reti di cooperazione tra le pubbliche amministrazioni, italiane e comunitarie, e gli attori presenti sul territorio.



I partecipanti al Master avranno la possibilità di accedere a laboratori ed esercitazioni presso l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione. A tal fine, l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione offrirà la fellowship ai partecipanti che ne faranno richiesta.

Informazione importanti

Cosa impari in questo corso?

Pubblica amministrazione
Management

Programma

Art. 1 - ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano, attiva in partnership con l’ Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione (OSECO), Impact Hub, Mazzei Hub, il Master di II livello in "Governance e Management nella Pubblica Amministrazione" afferente alla Facoltà di Giurisprudenza e alla Facoltà di Economia e per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 1500 h.
Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di II livello in "Governance e Management nella Pubblica Amministrazione".

Art. 2 - OBIETTIVI E MODALITA`
Il Master si colloca all’interno di un quadro normativo complesso che, negli ultimi anni, è divenuto oggetto di rilevanti processi di innovazione. Ultime in ordine di tempo sono le modifiche introdotte dal Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea. Si tratta di innovazioni cruciali, che hanno determinato un divario crescente tra la domanda di esperti nella progettazione e gestione di politiche pubbliche da parte delle pubbliche amministrazioni (quelle territoriali in particolare), dei centri di ricerca e specializzazione, e delle reti informali di governance e l’offerta del mercato delle professioni. La capacità d’ingaggio con le smart communities locali, la comprensione e la valorizzazione degli asset territoriali, quindi la ricerca e la capacità di sistematizzazione dei fattori del cambiamento, anche grazie alle nuove tecnologie, offre uno scenario nuovo e di forte interesse.

Il Master si propone di colmare questo divario. Per raggiungere questo risultato, i partecipanti al corso apprenderanno le nozioni e studieranno i casi di studio di maggiore rilievo, avvalendosi dell’esperienza di qualificati funzionari, dirigenti, docenti e liberi professionisti che si occupano della gestione delle politiche decisionali.

Al termine del percorso i partecipanti saranno in possesso delle competenze necessarie, compresa la conoscenza e l’uso dei più aggiornati processi di informatizzazione, per costruire, definire e organizzare interventi pubblici integrati, forti cioè della competenza offerta da reti di cooperazione tra le pubbliche amministrazioni, italiane e comunitarie, e gli attori presenti sul territorio.

I partecipanti al Master avranno la possibilità di accedere a laboratori ed esercitazioni presso l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione. A tal fine, l’Osservatorio sulle Strategie Europee per la Crescita e l’Occupazione offrirà la fellowship ai partecipanti che ne faranno richiesta.

Art. 3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Per l’iscrizione al Master è richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

  1. laurea conseguita secondo gli ordinamenti didattici precedenti il decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509;
  2. lauree specialistiche di II livello ai sensi del D.M. 509/99 e lauree magistrali ai sensi del D.M.270/2004;

I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

II candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al Master. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.

I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando.

I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

L’iscrizione al Master è incompatibile con altre iscrizioni a Corsi di laurea, master, Scuole di specializzazione e Dottorati.

Art. 4 - DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE

Il Master ha durata annuale pari a 1500 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 60 cfu.

Il Master si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24

Il Master è articolato in :

  • lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  • congruo numero di ore destinate all’auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  • eventuali verifiche per ogni materia
  • seminari in presenza (facoltativi)

Tutti coloro che risulteranno regolarmente iscritti al Master dovranno sostenere un esame finale che verterà sulla verifica delle materie studiate e sulla discussione di una tesi finale.

ORDINAMENTO DIDATTICO
Il percorso del Master prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

offerta formativaDisciplinaORECFUElementi introduttivi
  1. Elementi di Diritto Pubblico; diritto dell’Unione Europea, Diritto Amministrativo, Economia e Gestione delle Imprese, Statistica Economica,Diritto penale
  2. Obiettivi e struttura del corso
  3. Introduzione alle Politiche Pubbliche
  4. Policy simboliche e governo locale
  5. Policy e innovazione
  6. Sussidiarietà e pubblica amministrazione. Le novità introdotte dal Trattato di Lisbona
30012Elementi di diritto parlamentare e finanza pubblica
  1. Il procedimento legislativo
  2. La funzione di controllo, di indirizzo e informazione del Parlamento
  3. Il processo di bilancio tra Governo e Parlamento
  4. La legislazione di bilancio
  5. La riforma della legge di contabilità (Legge n.196 del 2009)
  6. la nuova governante economica europea: il pacchetto di proposte di riforma da parte dell’UE
25010Sviluppo e coesione
  1. Politica di coesione e fondi strutturali
  2. Politiche nazionali
  3. Politiche regionali
  4. Città e comunità intelligenti
  5. Comprensione e valorizzazione degli asset territoriali
  6. Ingaggio con le smart communities locali
  7. Programmazione e progetto pubblico
25010Innovazione
  1. Europa 2020
  2. I piani nazionali per l’innovazione tecnologica
  3. Innovazione tecnologica e pubblica amministrazione italiana
  4. Fondo europeo per gli Investimenti Strategici
  5. Le Public-Private Partnership
  6. Agenda digitale
  7. Innovazione sociale
  8. Finanza ad impatto sociale
  9. Innovazione e finanza ad impatto sociale per la sostenibilità ambientale
  10. Innovazione e finanza ad impatto sociale per la cultura ed il turismo
30012La comunicazione istituzionale
  1. La comunicazione della Pubblica Amministrazione (i piani di comunicazione)
  2. Il marketing dei servizi pubblici
  3. La valutazione del risultato: la customer satisfaction
  4. La comunicazione inter-istituzionale: regolazione del lobbismo in Europa, Stati Uniti, Italia
  5. La comunicazione quale strumento di raccordi delle reti di cooperazione
25010Esame finale1506Totale150060Laboratori ed esercitazioni - facoltativi
  1. Drafting e regole di redazione di atti normativi, di indirizzo e di controllo
  2. Principi e tecniche di interpretazione della legge
  3. Redazione di dossier/paper tematici
  4. Simulazioni e workshops

Nell’insieme l’attività formativa prevede 60 CFU crediti complessivi.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto