Da molto tempo si sente sempre più spesso parlare di “green economy”. Il termine è entrato sempre con più frequenza nel nostro vocabolario,  spesso affiancato anche a quello di “sostenibilità ambientale”. In un momento storico come quello attuale, in cui il riscaldamento globale minaccia il futuro del pianeta e le implicazioni ambientali di ogni azione, soprattutto nell’economia, diventano di fondamentale importanza, il tema della “economia verde” ha ottenuto un’attenzione sempre maggiore. Ma cosa s’intende davvero con “green economy”? E quali sbocchi professionali puó avere?

 

Che cos’è la Green Economy?

Recentemente, in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, l’UNEP (il Programma dell’ONU per l’ambiente) ha divulgato il seguente concetto di green economy: “un’economia che produce benessere umano ed equità sociale, riducendo allo stesso tempo i rischi ambientali e le scarsità ecologiche. (…) un’economia a basse emissioni di anidride carbonica, efficiente nell’utilizzo delle risorse e socialmente inclusiva”. Nella realtà economica attuale questo si traduce con la ricerca di un modello teorico di sviluppo economico che vede la crescita legata alla valutazione dell’impatto che le azioni umane hanno sull’ambiente. L’obiettivo principale diventa perciò la riduzione dell’impatto ambientale di ogni attività economica. Questo modello nasce in piena contrapposizione col modello economico tradizionale, reo di non aver tenuto in conto i danni ambientali connessi alla produzione.

Quali sono gli strumenti della Green Economy?

I maggiori provvedimenti in favore dello sviluppo sostenibile che possono intraprendere le aziende sono: l’uso di energie rinnovabili, la riduzione dei consumi, il riciclaggio dei rifiuti. Un’azienda che imposta le sue politiche in base a un modello di sviluppo economico green pone attenzione durante tutte le fasi del ciclo di trasformazione delle materie prime. A partire dalla loro estrazione, passando per il loro trasporto, la trasformazione dell’energia fino ad arrivare ai prodotti finiti, esse vengono sempre rese tenendo in considerazione tutti i possibili danni che la loro definitiva eliminazione e smaltimento comporta. Oltretutto la green economy propone soluzioni volte a ridurre il consumo di energia, attraverso l’utilizzo di risorse di energia rinnovabile come: biomasse, energia eolica, energia solare, energia idraulica.

Che opportunità di studio ci sono in questo campo?

Emagister ha da tempo posto un’attenzione maggiore al tema dell’ambiente, aumentando l’offerta sul nostro portale. L’Italia, in particolar modo, risulta per la sua fisionomia e le sue risorse energetiche uno dei primi paesi europei con più potenziale lavoro verde a disposizione. Il settore dell’agricoltura biologica rappresenta l’eccellenza italiana, essendo il primo paese europeo per la produzione bio e per numero di operatori, soprattutto nelle regioni meridionali. Al tempo stesso, le regioni settentrionali del nostro paese si distinguono per la produzione di energia elettrica e fonti di energia rinnovabile. Ecco alcune delle opportunità di studio che puoi trovare sul nostro portale:

Che sbocchi professionali ha la Green Economy?

Questo innovativo modello economico, oltre ad agire sulle problematiche ambientali prevenendo l’inquinamento e l’esaurimento delle risorse ambientali  ha il merito di aver creato nuove prospettive lavorative. Stanno infatti crescendo nel mercato del lavoro i green jobs, ovvero tutte quelle figure professionali specializzate nel preservare la qualità ambientale della produzione. Tra queste, figurano anche professionalità di altri settori, che spesso vengono ricercate da aziende impegnate nella green economy:

Master Green Economy Management
Energia -Gruppo Moccia -Percorsi
Consultare
Vedi di più
Management e comunicazione per la Green Economy
Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa.
Consultare
Vedi di più
, , , ,

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *